Citazioni di matematica e fisica

Riflessioni sui fondamenti

• Per coloro che non conoscono la matematica è difficile raggiungere il reale senso della bellezza della natura [...] Se si vuole imparare dalla natura, apprezzare la natura, è necessario conoscere il linguaggio che essa parla. (Richard Feynman)

• Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem / Non si devono moltiplicare i concetti se non è necessario. (Guglielmo da Occam)

• Frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora / E' inutile fare con molto quello che si può fare con poco. (Guglielmo da Occam)

• E' contrario alla ragione che un grande peso debba essere posto in moto da una forza piccola; eppure un oggetto che non può essere mosso senza l'ausilio di una leva è da essa mosso con facilità. La causa prima di tutto ciò è insita nella natura del cerchio, cosa che è naturale attendersi dal momento che da ciò che è meraviglioso non può che procedere qualcosa di meraviglioso. (Aristotele)

• I matematici non studiano oggetti, ma relazioni tra gli oggetti. In questo modo sono liberi di rimpiazzare alcuni oggetti con altri, fintantoché le relazioni rimangano immutate. Per loro il contenuto è irrilevante: sono solamente interessati alla forma. (Poincaré)

• In fondo la teoria delle probabilità è soltanto senso comune espresso in numeri. (Laplace)